Riapre il Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli

La Fondazione il Cartastorie nasce nel 2016 come ente strumentale della Fondazione Banco di Napoli al fine di perseguire uno degli scopi statutari di quest’ultima: la cura, la conservazione, la gestione, la manutenzione e la promozione dell’Archivio Storico del Banco di Napoli. Il patrimonio custodito dall’Archivio viene, nello specifico, valorizzato attraverso il progetto museale il Cartastorie.

L’Archivio Storico del Banco di Napoli, con il suo museo, ha sede nel cinquecentesco Palazzo Ricca, nel centro storico di Napoli, alla fine del decumano maggiore. Qui 330 stanze custodiscono circa 80 km di scaffalature con centinaia di migliaia di scritture relative agli otto banchi pubblici da cui nacque il Banco di Napoli. L’assoluta particolarità di questa sconfinata documentazione economica risiede nella chiarezza e nella completezza di quelle che oggi si chiamerebbero “causali di pagamento”. Queste ultime avevano il compito di specificare dettagliatamente il motivo della transazione.

In questo modo, notizie inedite di opere realizzate da illustri artisti, insoliti aspetti dell’economia quotidiana e centinaia di migliaia di storie personali, celebri o ignote, sono giunti a noi attraverso i secoli restituendo un affresco di Napoli e del Mezzogiorno dal 1573 sino ai giorni nostri. Il Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli utilizzando ogni canale di divulgazione disponibile, dalla multimedialità alla scrittura creativa, restituisce alla città e al mondo intero le voci, le narrazioni e le vicende immortalate sulle innumerevoli pagine dei tomi dell’Archivio Storico del Banco di Napoli.

Ha il suo cuore nel percorso multimediale Kaleidos di Stefano Gargiulo | Kaos Produzioni che, grazie a strumenti innovativi, consente al visitatore di immergersi letteralmente nella stessa storia raccontata dai volumi; il pubblico si troverà così a muoversi in uno spazio fatto di tomi altissimi e “kebab di carta”, suoni ed immagini, in un rimando continuo tra passato e presente. Tra San Gennaro e il Vesuvio, un Caravaggio mai ritrovato e la verità dietro la leggenda del celebre Cristo Velato. Per la sua opera di valorizzazione ilCartastorie si è aggiudicato prestigiosi riconoscimenti: il Premio UE per il patrimonio culturale / Europa Nostra Awards 2017 (il più importante del settore a livello europeo) e il Premio Cultura + Impresa 2016.

Lascia un commento